Formella dell’Arte dei Vaiai e Pellicciai Visualizzazione ingrandita

Formella dell’Arte dei Vaiai e Pellicciai

Formella in argento, realizzata a fusione a cera persa e anticata a mano, che riproduce lo stemma dell'Arte dei Vaiai e Pellicciai.

  • Argento 925‰
  • Dimensioni: (HxL) 7,02 x 6,03
  • Formella realizzata completamente a mano. Trattandosi di produzione artigianale, il prodotto finale potrebbe differire leggermente dalla foto.

Più informazioni

Nuovo

235,00 €

1 Oggetto

Disponibile

Maggiori informazioni

L’arte dei Vaiai e Pellicciai fu l’ultima ad essere inserita tra le Arti Maggiori. A questa antica arte fiorentina appartenevano commercianti, conciatori e lavoranti di pellicce o pelli pregiate.

La lavorazione di queste materie pregiate era un'attività molto redditizia, certi tipi di pelliccia, che foderavano o rivestivano gli abiti di coloro che appartenevano ai ceti più alti, erano infatti considerati un simbolo di stato sociale o di rango politico. Proprio per questo motivo la corporazione non volle mai far iscrivere quegli artigiani che lavoravano le pelli di scarso pregio, come le pellicce di capra, che venivano acquistate solo dagli abitanti del contado per ripararsi dal freddo.

I pellicciai fiorentini lavoravano una grande varietà di pellicce: visone, volpe, orso, pecora, montone, fino al gatto e al più semplice pelo di coniglio. I vaiai, invece, commerciavano le pelli di vaio, uno scoiattolo grigio, conosciuto anche con il nome di petit gris, dal manto grigio-azzurro con la pancia biancaoriginario delle foreste dell’Europa orientale. Alternando dorsi e pance di queste pelli, veniva realizzato il vaio, pelliccia molto usata per foderare i mantelli e i cappelli, e per abiti sia maschili che femminili. Le code di vaio invece erano utilizzate dai pittori per fare pennelli.

Con la conquista di Pisa, città portuale, nel 1406 il commercio del pellame potè abbattere le spese di trasporto che avevano sempre gravato molto sulla produzione e l'Arte raggiunse finalmente la supremazia nel settore.

Le botteghe di questi artigiani si concentravano soprattutto intorno all'odierna Via Pellicceria.

Il Santo patrono dell'Arte dei Vaiai e Pellicciai è San Jacopo.

9 Altri prodotti della stessa categoria